La tempesta di Natale si è abbattuta sul Golfo di Napoli. Così come annunciata, si è presentata con con pioggia, vento forte e mareggiate. A subirne le conseguenze i collegamenti con le isole che sono stati sospesi per quasi tutta la giornata di ieri. Ed a causa nelle numerose segnalazioni giunte al centralino dei Vigili del Fuoco, la protezione civile ha protratto l’allerta fino alle 20 di questa sera.

Consistenti fenomeni piovosi – si legge in una nota – stanno interessando dalla notte scorsa la nostra regione ed, in particolare, le aree interne dell’Irpinia, del Beneventano e la Penisola Sorrentina. Ulteriori precipitazioni, anche a carattere temporalesco, sono previste per le prossime ore sull’intero territorio regionale con possibili conseguenti ripercussioni sul reticolo idrografico“.

Tra gli interventi compiuti dai Pompieri, la messa in sicurezza di alberi danneggiati dal vento, e cornicioni a rischio ed allagamenti di scantinati. Mentre i collegamenti con le isole, interrotti per un libeccio forza 9 ed un mare forza 8, sono ripresi in serata solo grazie ad una bonaccia improvvisa.