C’era una volta “Galassia Gutenberg” ed oggi non c’è più. Il sito web è fermo all’edizione del 2009 e nessuna news appare nella sezione dedicata. Vuoto. E vuoto è rimasto anche il cuore del popolo dei seguaci di questa manifestazione, gli amanti voraci del libro e della letteratura che, dopo la “scomparsa”, si sono visti letteralmente orfani di un progetto ideale e ambizioso. Quest’anno però c’è un nuovo evento che riempirà la solitudine libraria di molti, il nuovo salone del libro “Un’Altra Galassia”.
L’idea nasce dalla volontà di sette fra scrittori e giornalisti partenopei – Walter Medolla, Rossella Milone, Valeria Parrella, Francesco Raiola, Pier Luigi Razzano, Piero Sorrentino, Massimiliano Virgilio – di ridare alla città la sua fiera del libro, in un territorio ricco di creatività ed attenzione per la letteratura: Napoli come capitale del Sud in ambito letterario.

L’evento, che si svolgerà dal 3 al 5 giugno 2011, si pone come un esperimento culturale, realizzato in modo del tutto indipendente e senza l’ausilio di fondi pubblici: un momento di aggregazione sociale ed intellettuale che mira ad essere una prima edizione di un più ampio e longevo progetto.

La kermesse si svolgerà in luoghi diversi dalla città, ma tutti compresi nel centro storico, fra le piazze e nei vicoli di Napoli antica, arrivando anche ad organizzare degli eventi nelle viscere della città, grazie all’entusiastica collaborazione dello speleologo Enzo Albertini, Presidente dell’Associazione Culturale Napoli Sotterranea.
Tantissimi gli ospiti e le case editrici che hanno deciso di partecipare, dando vita a una manifestazione che parte con un respiro di tempra internazionale, appoggiata da artisti della penna del calibro di Alberto Arbasino, Ascanio Celestini, Ricardo Menéndez Salmòn, Mauro Covacich e tanti altri.

Attesa e curiosità per le cosiddette “sedute spiritiche” della letteratura, dove in due occasione verranno idealmente richiamati dall’aldilà Charles Baudelaire e Mordecai Richler. In più è prevista una sezione dell’evento dedicata ai più piccini, dai 6 ai 12 anni curata da Antrocom Onlus Campania, dove i bambini potranno partecipare a laboratori artistici promossi proprio da “Un’Altra Galassia” ed in più gareggiare per il concorso “La pagina che non c’era”, che vedrà la premiazione del lavoro più bello il 5 giugno. L’adesione a tutti gli eventi è assolutamente gratuita ed aperta a tutti ed in più si potrà usufruire di sconti per l’acquisto di libri nei locali convenzionati.
“Un’Altra Galassia” è sempre possibile… In bocca al lupo ragazzi!