Urban Eyes - in campus- città univeristaria - napoliNei pressi di una delle sedi dell’Università Federico II di Napoli, nasce il centro polifunzionale “InCampus:Largo ai giovani”, un’occasione che permette di vivere una vita universitaria ricca di iniziative e soprattutto a contatto con la città e la sua realtà culturale. L’ex mensa universitaria, locata in Via Mezzocannone 14, si prepara ad essere centro pulsante di attività ricreative che mettono a disposizione una mediateca (la mediateca “ Santa Sofia”), Agenzia casa per affitto, sportello per studenti e per studentesse madri, un fulcro di associazioni giovanili e studentesche, web- radio universitaria e uno spazio wi-fi assolutamente gratuito. Nasce anche un auditorium in grado di ospitare ben 100 persone e che sarà scenario di un calendario ricco di iniziative sociali e culturali. Il disegno di iniziative nasce con il patrocinio del Comune di Napoli, che ha sposato il bando “Città Universitarie” promosso da Anci e Ministero della Gioventù. L’obiettivo è quello di realizzare una vera e propria città universitaria che sia fonte di sicurezza, di cultura e di svago intelligente per studenti locali, ma soprattutto e anche per  pendolari e fuori sede. Il progetto infatti che ha già dato inizio a mostre, aperitivi letterari, culturali e teatrali prende il nome di “Universo di pensieri”: perché in un periodo dove i tagli alla cultura sono sempre più frequenti e si fanno sentire, nessuno può uccidere il pensiero e il desiderio di comunicazione e creatività, ma soprattutto la sete di cultura, prospettive che hanno da sempre animato e distinto l’università.

Una delle prime mostre di apertura è stata quella che ha reso omaggio in modo inedito e speciale ad uno dei più grandi scrittori della letteratura italiana: si tratta di Italo Calvino, la cui opera “Le città invisibili” è stata presentata attraverso foto, video e musica dal laboratorio dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Un viaggio che ha permesso di esplorare un Calvino inedito attraverso un gruppo di giovani artisti, ma che soprattutto ha rappresentato un buon biglietto da visita per i prossimi eventi previsti.

laboratori e seminari

Per ulteriori informazioni ed essere aggiornati sui prossimi eventi in programma è a disposizione il sito www.unithink.it oppure potete scrivere un email a info@unithink.it.