piazza garibaldi napoli L’afflusso dei turisti in occasione delle vacanze pasquali porta come conseguenza nuove vittime ai borseggiatori e ai rapinatori napoletani. Piazza Garibaldi è stata teatro di due rapine messe a segno tra sabato, vigilia di Pasqua, e il giorno della domenica di Pasqua: i turisti sono nel mirino degli scippatori a tutte le ore e in ogni zona, che sia presso la stazione centrale, notoriamente abitata da loschi figuri, o in pieno centro. Domenica proprio in piazza Garibaldi alcuni carabinieri della Compagnia Stella si sono imbattuti in quattro ragazzi impegnati ad aggredire un uomo al quale volevano rubare il Rolex. Liberi dal servizio, i militari sono intervenuti inseguendo i balordi, ma solo uno su quattro è stato bloccato: un sedicenne residente a Forcella, finito in manette per tentata rapina, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

Sabato sera, vigilia di Pasqua, una donna residente a Praga, Radka Stahelova, è stata strattonata da due banditi intenti a scipparle la borsa che indossava a tracolla. Forse nel tentativo di trattenere la borsa con il braccio, la donna è caduta a terra, riportando svariate lesioni. L’episodio è accaduto ancora una volta a piazza Garibaldi, intorno alle 21, quando i negozi erano ancora aperti.

rolex

Un altro colpo, fortunatamente sventato ma finito, comunque, in una rissa, è avvenuto sabato pomeriggio in via San Pasquale, nel cuore di Chiaia. Vittima un americano in vacanza a Napoli, che quel pomeriggio era nei pressi del quartiere Chiaia con un suo amico napoletano, un imprenditore che lo ha ospitato: indossava un Rolex. Due balordi avevano affiancato i due in scooter, scagliandosi contro il turista americano che indossava il prezioso orologio al polso. In seguito ad una colluttazione, i due sono riusciti ad allontanare i rapinatori salvando anche il Rolex, ma il turista ha battuto la testa: giunto al pronto soccorso, ha riportato un trauma cranico e contusioni in varie parti del corpo.