Proseguono i lavori per completare la Linea 1 della metropolitana di Napoli. Oggi la firma a Roma dell’Accordo di Programma Quadro tra il Ministero dei Trasporti, il Ministero per lo Sviluppo e la Coesione e la Regione Campania. A Roma oggi il presidente della Regione, Stefano Caldoro. “Con l’accordo approvato oggi – afferma l’assessore regionale ai Trasporti, Sergio Vetrellasi dispone il finanziamento della tratta Centro Direzionale – Capodichino – Di Vittorio (stazione esclusa) e viene recepita la posizione, fortemente sostenuta dal presidente Caldoro, di utilizzare i fondi in modo da minimizzare i futuri costi di gestione e manutenzione delle stazioni a vantaggio del completamento della linea, rispondendo così alla fortissima esigenza di mobilita’ presente nei territori interni all’area urbana di Napoli“.

L’accordo disciplina le procedure e gli impegni che i soggetti sottoscrittori dovranno assumere nel corso dei lavori, nonche’ le prescrizioni per il soggetto attuatore (Comune di Napoli). “Altri aspetti che mi preme evidenziare – continua Vetrella – sono la formalizzazione dell’impegno da parte del Ministero deiTrasporti ad individuare tutte le possibili soluzioni, affinche’ i fondi per la realizzazione dell’opera siano esclusi dal Patto di stabilità, e il forte accento posto sulle attività di monitoraggio e controllo“.

Ancora una volta raccogliamo il frutto dell’azione politica condotta presso il Governo, di concerto anche con il Comune di Napoli, in un momento in cui risulta di fondamentale importanza utilizzare i fondi pubblici senza sprechi e al contempo svincolarsi dagli stringenti dettami del patto di stabilità” conclude Vetrella. Il finanziamento complessivo dell’opera ammonta a circa 635 milioni, di cui circa 40 a carico del Ministero dei Trasporti e la rimanente parte, prevista dall’Accordo odierno, suddivisa tra lo Stato (413 milioni di fondi Cipe) ed il Comune di Napoli (180 milioni).