Nerone incendia l’Italia: il quinto anticiclone africano dell’estate è pronto a sbarcare sulla penisola portando una nuova ondata di calore che renderà rovente il clima nelle città soprattutto centro-meridionali. Se oggi il meteo su tutta Italia prevede bel tempo ed elevate temperature per la presenza del Drago, vento infuocato che soffia direttamente dal Sahara, le previsioni per la prossima settimana sono all’insegna del bollino rosso.

Domani, infatti,arriverà Nerone un anticiclone di origine africane che porterà le temperature intorno ai quaranta gradi: lunedì e martedì il clima sarà all’insegna del caldo torrido, con giornate che saranno le più bollenti dell’anno. Le maggiori temperature si avranno soprattutto sul centro-sud dove si toccheranno valori anche di otto gradi superiori alla media stagionale.

Ecco quindi che il termometro segnerà 38 gradi a Bologna e Firenze, 39 a Roma, 40 in Sardegna, 43-44 gradi in Puglia, Basilicata e Sicilia; caldo torrido anche a Napoli dove Nerone porterà le temperature a 38 gradi domenica e fino a 40 gradi lunedì e martedì. La città partenopea però non sarà tra quelle più a rischio: il ministero della Saluta ha infatti indicato per domani bollino rosso per Perugia, Brescia e Campobasso e arancione per Bologna, Firenze, Palermo e Rieti. Un po’ meglio andrà nella settimana di Ferragosto quando di prevedono temperature più gradevoli e qualche temporale al nord.

Intanto però c’è da combattere con un clima infuocato, addirittura più elevato rispetto al Sahara occidentale dove non si avvertiranno temperature più alte dei 30 gradi: la penisola soffrirà anche la siccità, mentre insolite piogge estive cadranno proprio sul Sahara occidentale, una delle zone più aride del pianeta.