Dopo un paio di giorni di sosta, da domani anche in Campania dovrebbe abbattersi una nuova ondata di maltempo che andrà avanti per un paio di giorni, con precipitazioni e abbassamento delle temperature: le previsioni meteo indicano nelle province di Avellino e Benevento le situazioni più critiche, ma anche a Napoli non mancheranno i disagi.

Le previsioni per il capoluogo della Regione parlano di un peggioramento a partire a partire dalle ore 08.00 di domani  e per le successive 24 ore: sono previste precipitazioni, anche a carattere temporalesco, con possibilità di neve sopra i 600 metri. In serata è inoltre previsto un abbassamento della quota neve. Sempre a partire da domani sono previste gelate sopra i 600 metri e anche a quote più basse con il calar della sera.

Proprio in virtù dell’allerta meteo lanciata dalla Protezione Civile, il presidente dell’ottava municipalità Angelo Pisani invita il sindaco De Magistris a disporre la chiusura delle scuole ai Camaldoli, per evitare possibili pericoli: “La situazione attualmente è nella norma -afferma Pisani – ma in vista del calo delle temperature, che secondo le previsioni da stanotte scenderanno sotto gli zero gradi, si chiede al sindaco di chiudere in via cautelativa le scuole dei Camaldoli. Inoltre – continua il presidente dell’VIII Municipalità – sono necessari controlli per i rischi legati alla circolazione delle auto, visto che le strade si preannunciano ghiacciate e scivolose”.

Proprio la zona dei Camaldoli è stata quella dove si sono verificati i maggiori disagi per la neve caduta nella scorsa settimana, con difficoltà che si sono registrare proprio per ciò che concerne la circolazione stradale.