Arrivederci estate, benvenuto ‘Circe’: sulla penisola è in arrivo un nucleo di aria fresca proveniente dal nord Europa che spazzerà via, almeno per qualche giorno, l’afa e porterà sull’Italia temporali, vento e un brusco calo delle temperature. Circe è arrivato oggi al nord, valicando le Alpi e provocando temporali e nubrifagi in Lombardia, prima di dirigersi verso il Triveneto: previste anche grandinate. Nel pomeriggio la perturbazione si è spostata sull’Emilia Romagna e infine toccherà Umbria e Marche. Domenica sono previsti venti forti da nord-est, maltempo sulle regioni adriatiche con temporali sugli Appennini e nelle zone interne del Lazio fino a Roma.

Le temperature subiranno un diminuzioni di dieci gradi nel giro di poche ore, passando dai trenta ai venti gradi in maniera repentina. Al sud e in Campania fino a domenica resisterà ancora il bel tempo e il caldo, ma da lunedì anche al meridione la situazione cambierà: l’arrivo di Circe porterà piogge e temporali, soprattutto su Sicilia, Sardegna e Romagna. Il maltempo riguarderà anche Napoli: nei primi giorni della prossima settimana in città sono preannunciate piogge e temperature più gradevoli, che non supereranno i 26 gradi.

La perturbazione rimarrà su Napoli fino a mercoledì sera, per poi lasciare nuovamente spazio all’estate: da giovedì le temperature torneranno a sfiorare i trenta gradi, con il weekend tra il 27 e il 29 luglio che si preannuncia all’insegna dell’aria proveniente dall’Africa. Ecco quindi tornare l’afa con picchi di calore che supereranno i trenta gradi tornando nella media stagionale e facendo tirare un sospiro di sollievo a chi ha organizzato le vacanze in questo periodo.