Napoli è pronta a ballare e scatenarsi sulle note del Re del Pop: in occasione del  secondo anniversario dalla morte di Michael Jackson, l’associazione no-profit “Heal The Word We Live” organizza, in collaborazione con i fans, progetti a scopo umanitario ed infatti l’incasso di questa spettacolare serata sarà devoluto totalmente in beneficenza. L’evento vedrà la partecipazione di ballerini, artisti, cantanti e performer che si sono ispirati all’immagine e alla musica di Jackson dedicando la loro carriera all’amore e alla passione verso uno dei cantanti che hanno lasciato un segno nella storia della musica internazionale. Un’idea che Michael Jackson, sempre stato attento non solo alla causa umanitaria ma anche ai talenti emergenti avrebbe di certo apprezzato, e sulla scia della sua “Heal The World Fondation”, una delle associazioni umanitarie dedicate ai bambini e al miglioramento delle loro condizioni di vita che si è mostrata tra le più attive dopo l’Unicef.

Uno dei protagonisti della serata che si terrà dalle ore 20.00 al Teatro Palapartenope sarà “Casanova”, notissimo sosia del cantante e vincitore di svariati premi come “Migliore artista Tribute”, la cui esibizione sarà incorniciata da quella di diverse tribute band e dal corpo di ballo diretto da Ettore Squillace,  della Dance Works.

Un tributo internazionale che arriva al Teatro Palapartenope di Napoli, e che vuole proporsi di rendere omaggio al Re del Pop non solo attraverso uno spettacolo musicale ma sposando anche il messaggio più profondo del cantante, che è stato sempre quello di aiutare e prodigarsi per gli altri per dare vita ad un mondo migliore.

L’associazione infatti si attiva per i più disparati aiuti sociali: assistenza sociale ed economica a famiglie disagiate, assistenza per ragazze madri perchè possano prendersi cura e far crescere sano il loro bambino, assistenza sanitaria e ospedaliera, assistenza per gli anziani e il progetto di una Casa del Bambino, dedicata alla cura e alla crescita dei neonati e non, abbandonati dalle famiglie stesse perchè non in grado di offrirgli un futuro sereno e sicuro.

Per maggiori informazioni e costi biglietti, visitate il sito www.palapartenope.it