Torna, per il terzo anno consecutivo, il concorso “I corti sul lettino – Cinema e Psicoanalisi”. Questa manifestazione, organizzata a Napoli da Pietro Pizzimento e diretta dallo psichiatra e critico cinematografico Ignazio Senatore, è già divenuta un appuntamento imperdibile per registi di cortometraggi, italiani e stranieri. Il termine ultimo per inviare i propri lavori è fissato per il 31 maggio 2011 e l’iscrizione al concorso è totalmente gratuita. Potranno partecipare anche i corti già presentati nelle edizioni precedenti e quelli già vincitori di altri concorsi purché non superino i 60 minuti, inclusi titoli di testa e di coda. Ogni partecipante potrà concorrere con un massimo di tre lavori. Il Festival avrà luogo il 5 e 6 settembre 2011 dalle ore 21.00 alle 24.00, presso il Parco del Poggio a Napoli. L’evento rientra nella più ampia rassegna “accordi @ DISACCORDI” – XII Festival del Cinema all’Aperto. Moltissime le novità di questa nuova edizione: oltre ai premi assegnati fino ad oggi (miglior cortometraggio, miglior regista, miglior sceneggiatore, migliore attore protagonista, migliore attrice protagonista, migliore fotografia, miglior documentario e migliore colonna sonora), saranno assegnati anche quelli per il miglior corto di animazione e per il miglior corto straniero con sottotitoli in italiano. Infine anche il pubblico potrà votare il suo cortometraggio preferito.

La prima edizione del concorso aveva fatto parlare di sé soprattutto per la presenza di un presidente di giuria d’eccezione: Roberto Faenza. Il regista di “Prendimi l’anima” -film ispirato alla storia di Sabina Spielrein, paziente e amante dello psichiatra svizzero Carl Gustav Jung- ha ribadito, proprio in occasione della sua partecipazione all’evento, la propria passione per la psicoanalisi e le vicende dell’animo umano. Proprio per questo suo interesse e per la curiosità di visionare i cortometraggi in gara, il regista non poteva, dunque, mancare all’evento.

I filmati dovranno pervenire in formato digitale e corredati dalla domande d’iscrizione al concorso scaricabile dal sito www.cinemaepsicoanalisi.com.