Si avvicinano a grandi passi gli appuntamenti con le Fiere dedicate al turismo. In attesa della diciottesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo, che si terrà alla Mostra d’Oltremare dal 4 al 6 aprile, che nella precedente edizione ha avuto ventimila visitatori e quattrocentocinquanta espositori, si sta per aprire la BIT di Milano, che si svolgerà dal 13 al 15 febbraio, con tre giorni di puro business e la ITB di Berlino, che dal 5 al 9 marzo, offrirà, sia attraverso il mercato d’affari, sia grazie al convegno Market Trends & Innovation, un’opportunità di analisi delle tendenze del mercato. Ad anticipare le offerte turistiche degli enti del turismo è stata intanto l’Adutei con un incontro a Roma, all’Hotel Bernini, della stampa specializzata.

C’è tanta voglia di viaggiare per il 2014 anche da Napoli e gli enti del turismo aderenti all’ Associazione Delegati Ufficiali del Turismo Estero in Italia hanno dato ancora una volta un segnale di ripresa del turismo europeo anche grazie alle compagnie aeree low cost, che scommettono sulle città meridionali per i collegamenti con alcune città europee. A fare gli onori di casa la presidente, Ioana Podosu Ciutre, direttore dell’Ente Nazionale per il Turismo in Romania (www.romania.it), che ha illustrato le nuove opportunità del Paese che punta per l’anno da poco iniziato sulla nuova creatività delle destinazioni, attraverso nuovi depliant per rispondere sempre di più alle esigenze della clientela che chiede natura, cultura e turismo di avventura. Intanto l’ADUTEI cresce nel numero dei suoi associati e nell’occasione ha ribadito il suo ruolo a garanzia della promozione delle attività dei soci verso enti, partner strategici, associazioni e aziende operanti nel settore del turismo, rivolta al viaggiatore che deve essere sempre più consapevole delle mete da raggiungere.

La Romania sceglie il Sud d’Italia
«L’ente del Turismo della Romania (www.romania.it) sta lavorando intensamente per comprendere le nuove richieste del mercato italiano al fine di essere più presenti anche nel Sud d’Italia, aiutati dai collegamenti diretti, ad esempio da Napoli verso Bucarest Otopeni, che operano tutti i giorni grazie alla compagnia rumena low cost Blue Air a partire da 28 euro e alla compagnia aerea Wizz Air, che collega Napoli a Bucarest il lunedì ed il venerdì a partire da 40 euro». Dunque, accanto alla capitale Bucarest ci sono zone turistiche in pieno sviluppo, come Vladeasa e Albac, che offrono alloggi eccellenti e il facile accesso alle attrattive del Parco Naturale Apuseni, luogo ideale per gli appassionati di sport invernali.

Turismo sostenibile per la Germania
La Germania si presenta per il 2014 al pubblico internazionale come una destinazione esemplare in fatto di sostenibilità e turismo senza barriere, proponendo invitanti viaggi dedicati alle esperienze a contatto con la natura, alla salute e al benessere. Per Deutsche Zentrale für Tourismus (DZT) tema centrale di quest’anno è il “Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: turismo culturale e naturale nel segno della sostenibilità”, che rientra nei primi dieci criteri richiesti dagli ospiti stranieri, quando prenotano un viaggio. Non mancano le iniziative per il trasporto sostenibile ed in proposito le ferrovie tedesche, Deutsche Bahn, hanno deciso di alimentare i treni a lunga percorrenza solo con energia ecologica, promuovendo il progetto destinazione natura. La DZT ha predisposto anche una pagina apposita sul proprio sito istituzionale: www.germany.travel/la-germania-per-disabili. All’uopo le ferrovie tedesche, la compagnia aerea di bandiera Lufthansa ed airberlin si sono organizzate per offrire tutto il supporto necessario prima, durante e dopo il viaggio. Un volo giornaliero collega Napoli a Monaco di Baviera con la Lufthansa, mentre si può arrivare a Berlino con easyjet a partire da 71 euro. Le partenze sono lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica. Ma non bisogna dimenticare il suo grande patrimonio culturale che conferma la Germania come una delle destinazioni più amate dagli europei. «La recente iscrizione al Patrimonio dell’Umanità UNESCO di cinque nuovi siti tedeschi (le officine Fagus ad Alfeld, le palafitte ai piedi delle Alpi, le foreste primordiali di faggi nel nord della Germania, il teatro margraviale dell’opera di Bayreuth ed il parco collinare Wilhelmshöhe a Kassel) – ha precisato Agata Marchetti, responsabile Ufficio Stampa di “Germania Destinazione Vacanze” – attesta la ricchezza del patrimonio culturale e naturale del Paese.

Olanda, paese della bicicletta e non solo
Il tema del 2014 è: “Olanda il paese della bicicletta”, ma le offerte turistiche non finiscono qui. L’Ufficio marketing dell’Ente del Turismo e dei Congressi Olandese (NBTC Holland Marketing) e la Piattaforma Ciclistica Nazionale lavoreranno insieme quest’anno per migliorare ulteriormente l’immagine del Paese all’insegna della bicicletta, non solo per i turisti ma anche per gli stessi abitanti. « Lo scopo principale – ha detto la responsabile dell’Ufficio Stampa dell’Ente del Turismo Olandese, Anna Malagoli – è di convincere i turisti a concedersi una gita in Olanda e scoprire in prima persona il mondo delle due ruote sul territorio olandese che dispone di oltre 100.000 km di percorsi ciclabili». Napoli è ben collegata ad Amsterdam con la linea aerea Transavia con quattro partenze a settimana (domenica, lunedì, mercoledì e venerdì) a partire da 85 euro. «Come risulta dalla nostra indagine – sostiene Conrad van Tiggelen, direttore marketing di NBTC – oltre il 40% dei turisti considera “Paese della bicicletta” una caratteristica positiva e quasi il 30% dei visitatori utilizza la bicicletta durante il suo soggiorno». Tanti eventi importanti sono programmati quest’anno a partire dalla riapertura il 27 giugno del Museo Mauritshuis dell’Aja, che è stato chiuso per ristrutturazioni due anni fa. Proprio in virtù della sua chiusura prolungata si è potuta organizzare una tournée dei tesori del museo, che ha toccato il Giappone e gli Stati Uniti. Unica esposizione europea è stata quella della piccola tela: “La ragazza con l’orecchino di perla”, celebre capolavoro del maestro di Delft, Johannes Vermeer, che sarà visitabile dall’8 Febbraio al 25 Maggio a Palazzo Fava a Bologna. Sarà invece aperto dal 20 marzo al 18 maggio il parco dei fiori Keukenhof e, sempre in tema floreale, dal 9 al 18 maggio, si svolgerà Floralien, una manifestazione floreale unica, che non si ripeterà per i prossimi cinque anni e che verrà ospitata per la prima volta nella località Brabanthallen – Den Bosch. Il sito per tutte le informazioni sull’Olanda è www.holland.com.

L’Irlanda pronti ad accogliere la partenza del Giro d’Italia
L’Irlanda vivrà dal vivo l’elettrica atmosfera del Giro d’Italia perché le prime tre tappe (9 – 10 – 11 maggio) dell’edizione 2014 si svolgeranno nel Paese: dopo la partenza da Belfast un giro lungo la Causeway Coastal Route, poi tutti verso Armagh ed infine rotta su Dublino. Le squadre che prenderanno parte
al Giro d’Italia arriveranno in Irlanda tre giorni prima della grande partenza.
Sarà così possibile, sia per i concorrenti, che per i sostenitori di partecipare ad una serie di eventi speciali che saranno organizzati per l’occasione.
A parlarci di questa tanto attesa partenza del Giro, che sarà visto da 775 milioni di sportivi e appassionati di ciclismo in tutto il mondo, è stata Carla Rezza dell’Ufficio Stampa del Turismo Irlandese (www.ireland.com).

La Slovenia e il Friuli gemellate in nome della Grande Guerra
Nel 2014 sarà ricordato il primo secolo dall’inizio della Prima guerra mondiale: uno spunto per riflettere e per dedicarsi al turismo della memoria, tra sentieri, fortificazioni e sacrari. A ricordare questo importante anniversario e l’inizio del conflitto è la Slovenia e la Regione Friuli in particolare, che hanno messo in campo una iniziativa interessante chiamata “Itinerari della grande guerra”, dedicata al turismo della memoria, che sceglie come mete i luoghi in cui la storia ha lasciate dei segni profondi. Vengono proposti 11 pacchetti, ognuno dei quali prevede un itinerario transfrontaliero con soggiorno in almeno due località, una in Slovenia ed una in Friuli Venezia Giulia. Alcune proposte mescolano poi percorsi storici a itinerari di scoperta basati sull’enogastronomia delle zone di confine. Di questo progetto ce ne ha parlato il Direttore dell’Ufficio del Turismo Sloveno (www.slovenia.info), Gorazd Skrt che ci ha ricordato anche i festeggiamenti per i 2000 anni della città di Lubiana, l’antica città romana di Emona che, grazie alla sua posizione ebbe un importante ruolo nel sistema difensivo dell’impero romano. Il Direttore Skrt ci ha anticipato che per la prossima stagione estiva sono previsti collegamenti anche da Napoli.

La Terra Santa ospiterà a maggio Papa Francesco
Anche Israele ha un occhio particolare verso il Sud d’Italia e «ci è stato anticipato – dal Direttore dell’Ufficio Stampa dell’Ufficio nazionale israeliano del turismo (www.goisrael.it), Mariagrazia Falcone – che da maggio partirà il volo dell’Alitalia da Brindisi destinazione Tel Aviv». Tra gli itinerari proposti dall’ ufficio israeliano del turismo: “gli itinerari d’azione” che in 10 giorni porterà, chi è alla ricerca di avventura, alla scoperta di Israele in bicicletta e in kayak; quelli per famiglie; l’ archeologico; gli itinerari culinari per scoprire il Paese attraverso i gusti e gli odori; gli itinerari per disabili; gli itinerari “Donne nel Vecchio e nel Nuovo Testamento”. E a maggio si prevede naturalmente grande affluenza per l’arrivo del Papa, che visiterà Amman, Betlemme e Gerusalemme.

La Polonia e la favola comincia
La nuova campagna promozionale di Polonia Turismo è “Polonia. Vieni e vivi la tua
Favola”, che illustra in particolare le bellezze del paese. Il progetto, visitabile sul sito www.polonia.travel/it, coinvolge sei paesi europei (Irlanda, Italia, Spagna, Russia, Repubblica Ceca e Ucraina) e permette ad ogni paese di riallacciarsi alle fiabe famose non solo polacche. «E questo per far vivere le emozioni dei luoghi in maniera più coinvolgente», ha precisato la direttrice dell’Ente, Magorzata Furdal che, insieme alla responsabile dei media, Wioletta Kuckner, è intervenuta all’incontro ADUTEI di gennaio. La Polonia è tra i paesi europei con una vasta varietà di spazi e paesaggi.
Per la salvaguardia di queste aree verdi ci sono 23 parchi nazionali, otto di essi figurano nell’elenco delle riserve mondiali della biosfera Unesco e il Parco nazionale di Bialowieza fa parte del Patrimonio della Cultura mondiale.

L’Egitto punta sul turismo culturale
In attesa dell’importante appuntamento con la Bit a Milano, che vedrà la presenza del Ministro del Turismo, Hisham Zaazou, il Paese lavora per mantenere la sicurezza e la stabilità, conscio che proprio la sicurezza è il maggior pilastro dello sviluppo turistico ed economico. L’ Ente del Turismo egiziano (info.it@egypt.travel), presente nella serata Adutei con Gihan S. Habashi, assistente del Direttore Gabbar, ha anticipato come la nuova offerta turistica punterà sul turismo culturale e del benessere accanto al tradizionale “mare”.

Copenaghen e l’ambiente, un binomio vincente
La capitale danese porta l’innovazione anche negli hotel “green”, nel cibo biologico e altro ancora. È una delle città più ecologiche al mondo e continua ad essere in prima fila in fatto di ambiente ed eco-sostenibilità, per essere stata nominata Capitale Verde d’Europa per il 2014 dalla Commissione Europea per l’Ambiente. Durante tutto l’arco dell’anno ci saranno molti eventi per sottolineare le soluzioni sostenibili della capitale, che possono essere utilizzate anche altrove. «Tra gli eventi degni di nota – ci segnala Erica Kircheis, responsabile dell’Ufficio stampa di VisitDenmark – il Festival del raccolto ad agosto, quando i giardini comunali e privati della città, i produttori alimentari locali e gli agricoltori inviteranno tutti i residenti e visitatori ad una festa gigantesca del raccolto nel cuore di Copenaghen». La capitale danese è candidata a diventare la prima città al mondo “carbon free” entro il 2015, avendo sviluppato un lifestyle incentrato su modi di pensare e di vivere ecosostenibili.

La città svedese di Umeå è capitale della cultura 2014
Per il 2014 Umeå in Svezia è la nuova Capitale europea della cultura insieme a Riga in Lettonia. Umeå è la prima città svedese a diventare Capitale europea della cultura dopo Stoccolma nel 1998. A più di 600 chilometri a nord di Stoccolma, Umeå, con le sue Università e i suoi 34mila studenti, è un importantissimo centro di ricerca. Scopo della città per l’anno 2014 è mostrare agli europei il nord della Svezia e intensificare gli scambi culturali.
Nel corso dell’incontro si è soffermata sui tanti eventi che aspettano la Svezia quest’anno, a partire dal Salone del mobile di Stoccolma, la responsabile delle relazioni pubbliche di Visit Sweden (www.visitsweden.com), Karin Melin.

Dubrovnik e si va e si viene da Bari in nave
È da più di mille anni che i ragusei, ovvero gli abitanti di Dubrovnik, celebrano il 2 febbraio la festa del loro santo patrono, San Biagio (Vlaho), in occasione della quale aprono le porte della città a chiunque la voglia visitare. Anche quest’anno la città si è illuminata a festa e le piazze e le vie del centro si sono colorate grazie ai ricchi costumi tradizionali che attirano l’attenzione generale. La festa del santo protettore raguseo non a caso è stata inserita nella lista del Patrimonio immateriale dell’UNESCO. È l’Ente nazionale croato per il Turismo (www.enteturismocroato.it) che con la responsabile delle pubbliche relazioni, Adriana Bajic ci invita a ritrovare questi valori autentici di una città che non è poi tanto lontana dal Sud Italia, collegata via nave da Bari, con partenza alle 22 e arrivo alle 7 di mattina, ad un costo per la cabina a due letti di 90,50 euro. Per l’auto al seguito bisogna considerare altri 50 euro.

La Svizzera per vivere un Carnevale in allegria
Lasciarsi andare prima della Quaresima, esagerare e ricercare il piacere dei sensi
assumendo un’altra identità con l’aiuto di maschere e travestimenti: è questo il filo
conduttore del Carnevale in tutta la Svizzera. «In alcuni Cantoni – afferma il vicedirettore Italia, responsabile media di Svizzera Turismo (www.myswitzerland.com), Piccarda Frulli – il Carnevale si basa principalmente sull’usanza pre-cristiana di scacciare l’inverno e gli spiriti cattivi per accogliere, invece, la rinascita della primavera. L’organizzazione è affidata alle corporazioni e ai comitati di cittadini che con passione preparano uno spettacolo unico». Dal 27 febbraio al 4 marzo si celebra il Carnevale a Bellinzona, la città dei castelli, patrimonio Unesco (per informazioni www.rabadan.ch). Si tratta di una tradizione che si ripete ogni anno dal 1862 con carri, cortei ed appuntamenti che cambiano per qualche giorno i ritmi di vita della città fino alle prime luci dell’alba. Dal 27 febbraio al 4 marzo anche Lucerna festeggia con la saga dei Fritschi. Gruppi in maschera, armati di fiati e percussioni, si mettono in mostra attraverso le viuzze dando vita a divertenti esibizioni. Sono i Guggenmuusige che animano le vie di Lucerna e tra le maschere spicca il Fritschi, conosciuto anche come Fridolin, un uomo avanti con gli anni, con sua moglie, la Fritschene, e il loro figlio Fritschikind. Per informazioni www.luzern.org. Il Carnevale di Basilea (per info: www.basel.com) è poi tra quelli più famosi. Avrà luogo dal 10 marzo al 12 marzo e sarà quello più popolare e partecipato della Svizzera con le sue 20.000 presenze annue.

Paesaggi, cultura e patrimonio della Gran Bretagna
Ammirare gli scintillanti laghi scozzesi e rilassarsi nei giardini storici regaleranno momenti indimenticabili. L’offerta culturale è decisamente ineguagliabile.
La Gran Bretagna è ricca di monumenti storici, di palazzi reali e di alcuni dei più importanti e interessanti musei del mondo.
I Collegamenti diretti giornalieri da Napoli per Londra sono operati dalla compagnia di bandiera British Airways, a partire da € 76 a tratta, che in poco più di due ore e trenta collega i due aeroporti. Anche l’Easyjet collega Napoli e Londra con voli giornalieri a partire da 61 euro a tratta.
Londra val bene un viaggio per tutta la famiglia bambini al seguito.
In poco meno di tre ore si potranno visitare i luoghi del fantastico mondo di Harry Potter con un pulmino.
All’incontro dell’ADUTEI era presente Silvia Bocciarelli, responsabile della stampa e PR dell’Ente Nazionale per il turismo britannico (www.visitbritain.com).

Harry di Prisco