Sotto una pioggia a tratti battente, il Napoli agguanta una vittoria casalinga sofferta e non certo per merito dell’avversario. La Lazio di Edy Reja, venuta al San Paolo con i migliori giocatori a riposo, non è mai stata pericolosa e nonostante il passaggio del turno non sia mai stato messo in discussione, il Napoli ha faticato non poco per arrivare alla conclusione e trovare il gol. Giocando a ritmi piuttosto lenti, gli azzurri conquistano la semifinale ed entrano in un tour de force che da qui alla fine di Febbraio non darà tregua.

Jorginho. Prima da titolare per lui e per giunta davanti ad uno stadio come sempre pieno, nonostante il freddo e nonostante la pioggia a tratti martellante. Una partenza timida la sua, con pochi palloni giocati nei primi minuti, in ombra come tutta la squadra. Al talentuoso centrocampista brasiliano però è bastato poco per prendere confidenza con il campo ed entrare nel meccanismo. Piedino morbido e preciso, Jorginho ha fatto vedere che è in grado di lanciare anche dalla lunga distanza, premiando gli inserimenti dei compagni. Sua la conclusione più pericolosa alla fine del primo tempo, con il palo che gli ha negato la gioia del primo gol in azzurro.

Napoli sottotono. Vittoria a parte, c’è da annotare un calo complessivo delle squadra vista ieri sera in campo. Mentre Hamsik è alla ricerca della forma ottimale, Benitez deve fare i conti con la fatica che inesorabilmente sta prendendo il sopravvento sui quei giocatori che non saltano un match e che prima si sono divisi tra campionato e Champions, e che adesso dovranno giocare anche Coppa Italia ed Europa League. La stessa generosità agonistica che Higuain mette in campo sempre, sembra risentire della stanchezza che il Pipita non riesce a smaltire del tutto.

Rinforzi. Proprio per questo dopo Jorginho, Bigon ha chiuso le trattative anche per Henrique, solido difensore che potrà essere sicuramente d’aiuto ad Albiol e per Faouzi Ghoulam, talentuoso terzino sinistro franco algerino che è già atterrato in Italia e che attende solo di firmare il contratto.