Il Comune vara il piano per riparare le buche stradali: Palazzo San Giacomo è pronto a dare il via libera a una delibera per mettere un argine a una delle emergenze più sentite a Napoli. Il progetto è denominato “Adotta una buca” e prevede la possibilità da parte dei privati di finanziare la manutenzione stradale; in cambio ci sarà la possibilità di usufruire per tre mesi, nel punto di strada riparato, di pubblicità gratuita attraverso totem o tabelloni.

Il progetto prevede il coinvolgimento delle Municipalità: toccherà a loro segnalare al Comune le emergenze più importanti che saranno poi inserite sul sito dell’amministrazione. Sarà inoltre possibile seguire lavori e proposte, così come tutto ciò che verrà pubblicizzato, tramite un’applicazione messa a disposizione da Palazzo San Giacomo: il piano deve ancora essere discusso in Giunta ed è attualmente al vaglio dell’assessore Calabrese.

Intanto il primo sì è arrivato dalle Municipalità che hanno accolto con favore il piano ‘Adotta una buca’: un progetto che consentirebbe alle Municipalità di dare una mano concreta alla risoluzione dei problemi della città. Qualcosa di simile è già stato fatto con discreto successo con le aiuole e le strade, affidando il decoro e la pulizia dei tratti interessati ai commercianti in cambio di agevolazioni sulla tassa di occupazione di suolo pubblico. Una strategia che potrebbe essere adottata anche con i colonnati di piazza Plebiscito.

In attesa del via libera al nuovo provvedimento, il Comune va avanti con il piano di manutenzione stradale: quasi completamente rifatto il Corso Umberto, stanno per partire i lavori in via Manzoni e via Santa Maria a Cubito.