Nessuno può mettere in dubbio la mia onestà, ho fatto errori politici: quello di essermi ricandidato alla presidenza della Regione nel 2005, perchè non si puo’ restare in carica, tra città e Regione, per oltre sedici anni

Quese le parole dell’ex governatore campano Antonio Bassolino, assolto nel processo per presunte irregolarità nella gestione del ciclo dei rifiuti in Campania.

Su di me si è innescato un corto circuito giudiziario-politico a vari livelli che avrebbe ucciso un toro, avrebbe distrutto chiunque non avesse avuto alle spalle una storia di militanza e di legame con le persone e il territorio. Se la corte avesse fatto valere la prescrizione sarebbe stata una mezza vittoria, invece così ha scacciato tutte le ombre“.

“Altri dalla vicenda dei rifiuti hanno avuto benefici, io solo danni, soprattutto d’immagine. E con me è stata danneggiata anche l’immagine di Napoli”.