Nessun segno di frenata sull’asfalto di via Petrarca: probabilmente l‘altissima velocità la causa dell’incidente in cui è rimasta coinvolta, questa notte intorno alle quattro, una Mini One con a bordo tre giovani, deceduti sul colpo. L’auto dalle prestazioni brillanti lanciata in corsa, l’improvvisa sbandata, la perdita del controllo in una curva, dritti verso la ringhiera, sfondata nell’urto, della strada panoramica e poi giù per oltre quaranta metri, fino allo schianto – che non lascia speranza – sulla strada sottostante di via Posillipo. Perdono la vita Gianluca Del Torto (il guidatore), Oliviero Russo e Giammaria De Gregorio, tra i 18 e 19 anni. Sui loro corpi verrà effettuata l’autopsia per stabilire se tra le concause ci possa essere l’assunzione di alcool oltre i limiti previsti e di sostanze stupefacenti: pare, infatti, che i tre fossero di ritorno da una festa e stessero rientrando a casa, proprio in via Posillipo per due di loro. Notevole il lavoro dei Vigili del Fuoco per estrarre i cadaveri intrappolati dalle lamiere dell’auto completamente distrutta, mentre per i parenti accorsi sul luogo dell’incidente si è reso necessario l’intervento del 118 e l’assistenza medica per alcuni di loro, colti da malori.

Vale la pena di ricordare, oltre al tema delle stragi del sabato sera legate all’abuso di alcool e droga consumati nei locali e nelle discoteche, anche il discorso sulle limitazioni di cilindrata e di potenza delle auto guidate da giovanissimi neopatentati, per i quali la legge del 29 luglio 2010 prescrive norme precise in base all’articolo 117 del Nuovo Codice della Strada:  Ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio, non e’ consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t. Nel caso di veicoli di categoria M1 (autovetture), si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kWLe disposizioni si applicano ai titolari di patente di guida di categoria B rilasciata a decorrere dal centottantesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore della legge.

La legge, dunque, entrata in vigore a luglio 2010, riguarda tutti coloro che hanno preso la patente dopo il 9 febbraio 2011.