Terra dei fuochi, a San Giuseppe Vesuviano sequestrata discarica abusiva

Terra dei fuochi, a San Giuseppe Vesuviano intervento dei carabinieri locali: denunciato il proprietario del terreno

terra dei fuochi san giuseppe vesuviano
Foto Facebook Carabinieri

Era un fondo agricolo grande circa 600 mq non molto lontano dalle zone abitate. I carabinieri della stazione di San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli, hanno scoperto e sequestrato una discarica abusiva.

All’interno vari materiali esposti alle intemperie e pericolosi per l’ambiente e la salute dei cittadini: sono state trovate bombole di gas esauste, pneumatici, bidoni contenete vernice, materiale ferrose e vecchi elettrodomestici.

L’area è di proprietà di un uomo di 52 anni che ora è stato denunciato. L’intera discarica era collocata sul terreno senza alcun tipo di protezione per il suolo e totalmente scoperta. C’era solo un muro perimetrale che “copriva” dalla vista il materiale inquinante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Natale, nuovo vertice di Governo: zona rossa dal 24 al 3 gennaio

Terra dei Fuochi, continuano gli inquinamenti in Campania

La scoperta di San Giuseppe Vesuviano è solo l’ultima in ordine cronologico di materiale e rifiuti abbandonati e altamente inquinanti. La cosiddetta Terra dei fuochi, infatti, non è solo riferibile alla zona del Casertano come quando circa sette anni fa è venuta alla ribalta delle cronache.

Anche la zona vesuviana è purtroppo altamente inquinata con discarca abusive nascoste ovunque e che il lavoro delle forze dell’ordine fa emergere. Nelle ultime settimana le forze dell’ordine sono intervenuti anche sul fiume Sarno, tristemente famoso per gli sversamenti illegali di molte attività industriali che nelle acque gettano rifiuti e liquami.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Terra dei Fuochi a Ercolano e Caserta, sequestrate 4 aziende

Il mese scorso una grande unità di varie forze dell’ordine, dall’esercito ai carabinieri con polizie e vigili urbani, nella zona costiere dal Vesuvio fino a Caserta, intervenne in un blitz che portò alla denuncia di vari imprenditori per sversamento illecito di rifiuti.