SHARE

Lella e Linda Gallifuoco, vulcaniche esponenti della storica ditta “Da Pasqualino”, antica pizzeria del Borgo Loreto, nel cuore della città di Napoli, sono state tra le attivissime partner di un evento, tutto al femminile, teso a ricordare ed sensibilizzare l’opinione pubblica su un gravoso fenomeno sociale sempre più dilagante quale il femminicidio. “Petali di Nebbia”: questo il titolo della manifestazione svoltasi qualche giorno fa nel maestoso “Castello” di Terzigno, struttura alberghiera situata alla falde del Vesuvio, che ha visto protagonisti in originale sinergia, moda e cultura “condite” da una buona cucina e vino doc. Per il fashion, in passerella, 130 aspiranti modelle e modelli provenienti da tutta la Campania coordinati dallo staff di Luis Arsenio direttore della Zero Models Agency, vivacizzato dall’ intervento musicale della giovane cantante Federica Raimo, già tra i partecipanti de “Lo Zecchino d’Oro” e successivamente della trasmissione “The Voice” . La neo scrittrice Rosanna Pannone ha invece presentato un breve racconto sul femminicidio, imperniato su un fatto di violenza al femminile consumata tra le mura domestiche e non solo, nelle sue varie espressioni che comprendono forme di abuso fisiche e psicologiche. Significativo l’intervento dell’ l’associazione “Ferma Le Tue Mani”, da anni in trincea per combattere la violenza sulle donne, che ha dato la parola alla madre di Enza Avino, la 36enne uccisa a Terzigno dal suo ex compagno l’anno scorso, suscitando la commozione di tutti i presenti. A seguire, festival di prelibatezze eno gastronomiche tipiche del golfo partenopeo con in pole position, “Da Pasqualino” che ha deliziato il palato di tutti gli invitati con i “ bocconcini di pizza” ed appetitose focaccine farcite, confezionate per l’occasione dalle attivissime sorelle Lella e Linda Gallifuoco con il prezioso supporto di Annamaria Mazzotta, innaffiati da vini d’annata.

SHARE